Posted on Lascia un commento

Ancora e sempre aprile a Milano, Sorgenti che sanno a Pistoia: appuntamenti in blu

Doppio appuntamento per la settimana settembrina della Biblioteca dei Libri Perduti,  in pieno rientro dopo le vacanze estive.

Il primo è presso la gloriosa Società Umanitaria di Milano, via San Barnaba 48, Milano – Sala Facchinetti, domani 29 settembre alle 16. Milli Martinelli, assieme a Stefania Freddo, Psicopedagogista e ricercatrice presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e a Lucia Valcepina, scrittrice e giornalista, presenta il suo libro Ancora e sempre aprile. L’incontro è stato organizzato e curato dall’associazione Nestore, che svolge opera di sensibilizzazione nei confronti degli individui e degli enti pubblici e privati sull’importanza e l’utilità della preparazione al pensionamento.

Il secondo incontro si terrà venerdì 30 settembre alle 18, presso la libreria Lo spazio di Via dell’Ospizio a Pistoia: ci addentreremo nell’universo delle creature e dei paesaggi acquatici assieme a Francesca Matteoni, curatrice di Sorgenti che sanno. Acque, specchi, incantesimi, e ad Azzurra D’Agostino, una degli autori della raccolta di scritti sul tema. Ad accompagnarle ci sarà Anna Castellari.

Posted on Lascia un commento

Pino D’Alfonso torna a casa: A Busto Arsizio, 23 marzo 2015

[dropcap]I[/dropcap]l poeta torna a casa. Siamo felici di annunciare la data della prima presentazione di Foresta tacita nella cittadini in cui trascorse quasi tutta la vita il poeta Pino D’Alfonso: Busto Arsizio.

[dropcap]È[/dropcap] nel varesotto che egli infatti visse, lavorò e concepì le sue opere e le poesie. Siamo lieti di annunciare che il 23 marzo 2015, ore 18, si terrà la prima presentazione presso la Libreria Boragno, in via Milano 4.

Nello stesso giorno – l’ora precisa verrà comunicata nei prossimi giorni – sarà visitabile anche la mostra delle riproduzioni delle opere del poeta, presso la Biblioteca Comunale di via Paolo Camillo Marliani, 7, sempre a Busto.

Vi aspettiamo!

cover_foresta_ridotto

Link all’evento su Facebook

Posted on Lascia un commento

Foresta tacita di Pino D’Alfonso: evento-presentazione

[dropcap]I[/dropcap]l 13 febbraio 2015 primo evento per La Biblioteca dei Libri Perduti presso il circolo ARCI Fuorirotta di Treviglio (Bergamo)!

Siamo felici e onorati di pubblicare la raccolta di poesie e i materiali poetici (installazioni immortalate dal bravo fotografo Paolo Battistella) di Pino D’Alfonso, poeta e artista nato nel 1942 e scomparso nel 2013. Le immagini saranno in mostra al Circolo ARCI proprio dal 13 febbraio. A seguire, lettura delle poesie a cura di Damiano Grasselli (Teatro Caverna, Bergamo) e Poetry Slam a cura della LIPS.

[dropcap]V[/dropcap]ogliamo rendere omaggio a questo artista dimenticato, con un volume che ha voluto essere più fedele possibile alla sua idea di poesia e di arte. Foresta tacita raccoglierà oltre cento tra poesie, immagini e note autoriali.

Ringraziamo la vedova D’Alfonso, Simona Anna Paracchini, per averci aperto l’archivio dell’artista e delle sue opere, e la famiglia tutta.

La prefazione è a cura di Silvia Colombo, storica dell’arte contemporanea e fondatrice della rivista Nèura Magazine.

Per acquistare il volume, si può venire alla serata oppure cliccare qui.

Posted on 4 commenti

Orientarsi nel portale della Biblioteca dei Libri Perduti

Old_book_bindings
Foto di Tom Murphy VII

Inaugurando il sito, vi abbiamo presentato in un post molto sentito e corale, a grandi linee, le attività che intraprenderemo come associazione.

Oggi vorremmo spiegare meglio come orientarsi nel nostro sito.

Come si vede, in home page ci sono tre finestrelle tonde.

Libri Perduti, la prima, si apre sul panorama delle nostre pubblicazioni, quelle che stiamo preparando per voi: sia in formato cartaceo – la carta è e rimane sempre il nostro medium di comunicazione prediletto – sia in digitale. Sarà anche possibile acquistarli direttamente dal nostro sito.

Libri Sognati è la sezione in cui si trovano i post della redazione: un blog in cui si vogliono raccogliere articoli che ineriscono i libri in cui incappiamo, quelli che esistono e non si trovano più in giro, quelli che vorremmo rivedere pubblicati e quelli che sono in fieri. A questo scopo, vorremmo organizzare alcuni corsi di cui vi parleremo più diffusamente nei prossimi giorni, nei quali trovare da persone appassionate come voi materiale scritto, pubblicabile in varie forme: su questa piattaforma, in ebook, in cartaceo…

Infine, Libri Ritrovati è la sezione di e-commerce del sito, in cui potrete acquistare alcuni volumi i cui introiti sono necessari al sostentamento della casa editrice. Non c’è ovviamente scopo di lucro in tale attività: il denaro ricavato sarà devoluto interamente all’attività dell’associazione.

Buona navigazione!

Posted on 5 commenti

Viaggiatori smarriti tra i “libri perduti”. Un nuovo inizio

Venezia, Libreria Acqua Alta
Venezia, Libreria Acqua Alta

A chi, nell’ultimo anno, fosse capitato di aprire questo sito non sarà certo sfuggita la staticità dei suoi contenuti. Eppure, dietro quello stato di apparente immobilità qualcosa si muoveva. Non nel mondo virtuale di Internet, ma in quello reale.

Abbiamo preso una pausa di riflessione per guardarci alle spalle e mettere in discussione il percorso che avevamo intrapreso. Non perché, a distanza di tempo, avessimo perso di vista la meta originaria che ci eravamo proposti di raggiungere. Anzi, proprio per meglio focalizzare il nostro punto d’arrivo.

Durante questo “periodo sabbatico” abbiamo avuto anche modo di rincontrare alcuni amici, viaggiatori smarriti tra i “libri perduti”, e di dialogare con loro. Quella che ne è sorta è la decisione di unire i nostri cammini per raggiungere la meta comune: costituire una piattaforma culturale che preservi, recuperi e diffonda una “memoria collettiva” fatta di testi, italiani ed esteri, del nostro passato, o di nuova creazione.

L’obiettivo di fondo rimane quindi il medesimo. La sola differenza è che cercheremo di raggiungerlo attraverso percorsi convergenti: redazione e recupero di testi dimenticati, corsi rivolti alla scrittura memorialistica e autobiografica. Ma non solo.

Scopriremo tutte le novità nelle prossime settimane, quando finalmente il sito riprenderà a funzionare a pieno ritmo, pubblicando articoli e interventi inerenti al mondo dell’editoria.

Potremmo parlare di rifondazione, ma vogliamo pensare che l’Associazione culturale “La Biblioteca dei Libri Perduti” fosse, invece, il progetto originario che finalmente trova la luce.

Ripartiamo da qui. Da questo sito che vuole essere un punto d’incontro e di dialogo per chiunque abbia voglia di condividere il proprio amore per la lettura e la scrittura.

Anna Castellari, Alfonso Cucinelli, Gabriele Ferrero, Giulio Gasperini, Lucia Valcepina